Nutella:chiamami per nome, sarò il tuo brand

NUTELLA - BRAND

 

 “Chiamami Peroni, sarò la tua birra!” così diceva un vecchio spot della birra, la bionda ragazza (che sicuramente di cognome non faceva Peroni) impersonava la dorata bevanda e invogliava i possibili acquirenti con sguardi languidi offrendosi come una bella birra ghiacciata d’estate.

 

I tempi sono cambiati: quest’estate siamo stati invasi da bottiglie e lattine del brand Coca-Cola che sull’etichetta incitava alla condivisione “Condividi questa Coca-Cola con…” e sotto il nome proprio di persona. Preceduta da una pubblicità, a mio dire meravigliosa e piena di speranza sul concetto della condivisione, ha creato un contest geniale che si è sviluppato facilmente sui social network: quanti di noi sono andati a cercare l’etichetta col proprio nome o quella con la scritta Mamma o Amore da portare a cena o da fotografare per metterla sui Social? Bè, tutto è stato molto divertente, innovativo e ludico.

 Sulla scia di questo grande successo è partito anche un altro famosissimo brand, stavolta italiano, che punta sulla conoscenza dei propri clienti: Nutella.

Lo spot inizia con un bambino che fa colazione (con Nutella): una voce fuori campo racconta che quando sei nato tua mamma ti ha chiamato Stefano, poi la tua sorellina ti ha chiamato Fefè, per la maestra eri Bianchi, crescendo i tuoi nomi, nomignoli e soprannomi sono cambiati a seconda delle situazioni, lo spot si chiude con un uomo che fa colazione e con la voce fuori campo che assicura che per Nutella tu sarai sempre Stefano, lo stesso Stefano che ama Nutella fin da bambino e sull’etichetta del barattolo si susseguono una serie varia di nomi di persona.

[niceyoutubelite id=”iJoYvAhVPEM” width=”450″ align=”center”]

Anche per Nutella, come già per Coca-Cola, sono partite iniziative che spingono il cliente all’azione sia su Twitter che su Facebook, con giochini vari e concorsi, lo storytelling che racconta e ci fa raccontare il nostro rapporto con il prodotto è sicuramente un buon metodo per promuovere il brand.

Il protagonista è finalmente il cliente che si sente parte di una grande famiglia che lo apprezza e lo coccola, chissà, forse fra un paio di anni tornerà ad essere innovativa una bionda che ci offre la birra d’estate!

Roberta Dalla Valle
theValentino Agenzia di Comunicazione & Ufficio Stile

 

1 comment

Comments are closed.