ANGER OF THE DEAD: il nuovo corto della Smallmovie

ANGER OF THE DEAD - io e Picone

Finalmente, dopo mesi di annunci e rinvii Mercoledì 25 settembre al Cineclub Agorà di Pontedera è stato presentato in prima visione il nuovo cortometraggio di Francesco Picone: “Anger of the Dead”, prodotto dalla Smallmovie.

 “Robe, sto preparando un nuovo corto… non posso anticiparti niente, si tratterà di zombi…prima possibile ti dirò tutto!” Ecco, più o meno questa è stata la conversazione fra me e Francesco prima di iniziare il progetto per “Anger of the dead”.
Francesco lo conosco fin dagli esordi e e nel giro di pochi anni ha fatto dei passi da gigante!

Lui è l’esempio di che cosa vuol dire credere in un progetto, mettercela tutta e creare qualcosa di incredibile: ANGER OF THE DEAD è un cortometraggio che dura meno di 20 minuti ma ha il sapore di una vera produzione cinematografica…con la sola differenza che di soldi nemmeno l’ombra!
Luci, trucco, regia, attori, doppiaggio, effetti speciali: l’occhio di Picone c’è, il ragazzo ci sa fare e in questo corto si vede.

ED ENTRO IN GIOCO ANCHE IO

Non faccio parte del cast ma mi metto dietro le quinte.
Il cortometraggio è stato preceduto da una campagna di crowdfunding, che Francesco ha deciso di creare per autofinanziarsi; a seconda della cifra versata, l’utente aveva la possibilità di ottenere diverse cose: dai vari gadget creati per la promozione, fino a comparire come produttore esecutivo o apparire nei ringraziamenti dei titoli di coda.

Il mio lavoro è iniziato da qui: creare un testo ad hoc avvincente per coinvolgere e convincere il finanziamento.
Io ed Ilaria ( la mia copy di fiducia ) abbiamo dovuto “inventare” un testo basato sul nulla, visto che avevamo solo la trama e nient’altro.

Francesco, da vero perfezionista, ci ha fatto tribolare. Bozze su bozze, non capivamo cosa ci chiedeva, ma alla fine ce l’abbiamo fatta!

Poi sono arrivate le foto dal set, lo studio della grafica del manifesto, lo studio del lettering da inserire e a seguire lo sviluppo di tutto il merchandising da utilizzare durante la campagna di crowdfounding.

Per il manifesto l’idea era quella di mettere in risalto gli zombi ( è quasi scontato no?) ma anche i tre protagonisti e  infatti sono dislocati in alto, a sinistra e nel centro
Visivamente ho cercato di collegarli fra loro facendogli “ruotare” intorno varie figure di mostri. Tutto viene collegato da macchie (sangue) nere per aumentare la drammaticità del tutto.

Per il lettering abbiamo scelto un carattere eroso che fa sempre molto apocalisse!
Il risultato è piaciuto molto, sia al pignolo regista Francesco Picone che al pubblico appassionato del genere.

POTETE VEDERE TUTTO IL LAVORO QUI

LA PASSIONE SPINGE OLTRE OGNI OSTACOLO

Mi sono divertita molto a seguire questo progetto.
Lavorare con Francesco è quasi una sorta di terapia della spirito: la sua passione, la sua incredibile voglia di fare, la sua grande motivazione che riesce a trasmettere a chi collabora con lui, è una botta di vita che lascia senza fiato.

ANGER OF THE DEAD non è solo un corto horror dove il sangue scorre ma è il prodotto della volontà e della tenacia, è un segnale di speranza per tutti noi, quando certe volte pensiamo di non potercela fare e vorremmo abbandonare la nave prima del naufragio.

Roberta Dalla Valle
theValentino Agenzia di Comunicazione & Ufficio Stile


2 comments

Comments are closed.