Illustrazioni: la forza evocativa delle immagini

Se non capisci ti faccio un disegno!” – Quante volte ho sentito questa frase e quanta verità contiene! Un’immagine vale sicuramente più di mille parole, forse perché è più facile “guardare” che “leggere” o perché con un tratto si possono concentrare concetti spesso complicati e difficili da spiegare a parole: ma quanti dei nostri clienti investono in immagini create appositamente per i loro prodotti?

Le illustrazioni possono essere una scelta molto efficace in alternativa alle fotografie e sicuramente molto più originale: dalle illustrazioni preparate per dei cataloghi, alla creazione di personaggi che accompagnino un brand fino ad arrivare a ottimi disegni per dare un tocco personale a delle infografiche o alle più classiche illustrazioni per accompagnare libri e giochi per bambini.

 

Quale tipo di illustrazione scegliere?

Tutto dipende dal “sapore” che state cercando e dal taglio che volete dare al lavoro finale. Ci possono essere illustrazioni “classiche” fatte a matita, tempera o acquarello, oppure grafiche progettate e realizzate in vettoriale e per questo riproducibili su tutti i formati e in tutte le dimensioni: nel caso di una scelta più classica ricordate di analizzare bene il bozzetto che vedrete, se l’impostazione può andare bene e se l’equilibrio che cercavate è stato rispettato, perché il disegnatore dovrà realizzare un disegno unico e tutte le modifiche successive che verranno fatte impegneranno l’illustratore in un nuovo sviluppo.

Altra cosa è progettare e realizzare grafiche in vettoriale: oltre al problema della dimensione, che non si pone, sarà possibile fare velocemente le successive modifiche: dal cambio di impostazione, alle modifiche sulla grafica, fino ad arrivare ai colori, che possono variare velocemente.

Il vettoriale vi sembra “freddo”? Rispetto ad un’illustrazione fatta a mano il risultato può sembrare più “freddo” e “asettico”, ma grazie a pennelli, colori e stili (che si possono trovare anche gratuitamente come risorse sul web), sarà facile ottenere risultati sorprendenti e molto interessanti.

 

Come trovare l’illustratore adatto a voi?

Già da diversi anni esistono siti specializzati che raccolgono i progetti di grafici ed illustratori: uno di questi molto interessante e che anche noi utilizziamo per mostrare i nostri lavori è behance.net, utile sia per farsi conoscere come grafici che come punto di partenza per possibile ricerche da parte di clienti.

Come per altri lavori creativi, anche noi disegnatori, seguiamo il nostro stile o ci “innamoriamo” momentaneamente di un genere, perciò non spaventatevi se nello stesso profilo troverete progetti anche molto discordi l’uno dall’altro.

Un altro modo è cercare in rete i disegnatori e visitare i vari portfolio: incontrerete lavori interessanti ed altri meno, ma che vi aiuteranno nella scelta finale.

Per finire vi invito a visitare il nostro portfolio e, se volete, lasciate un commento.

Grazie e spero che questo articolo sia utile.

 

Saluti
Roberta Dalla Valle

www.thevalentino.it